Search

"La nuova censura non vieta, ma diffama". Le parole di Roberto Saviano

Cosa c'è di tanto preoccupante nelle parole di Roberto Saviano? Cosa spaventa il direttore generale della Rai, Mauro Masi e che minaccia la messa in onda di "Vieni via con me"? Forse i temi della trasmissione? Forse i nomi degli ospiti? Anche, ma soprattutto i numeri dell'audience che vedranno (lo spero) questo programma. E' l'opinione pubblica a spaventare Berlusconi, il governo, i dirigenti Rai e tutti i paggi e paggetti di questo Paese. Un'opinione pubblica che non sembra poi così tanto controllabile e che sta muovendo i primi passi verso un'inversione di marcia. Almeno lo sta facendo preferendo programmi come Annozero e Report, commentando blog e social media, partecipando alle discussioni in Rete. Come sempre, manca il passo successivo verso la piazza (con modalità differenti da Terzigno) e verso le idee politiche. Ma sono fiducioso e credo che questo arriverà. Prima o poi.


La verità è quella che dice Roberto Saviano nell'intervista qui sotto. La nuova censura non è vietare, ma screditare. I dossier, in fondo, nascono proprio per questo. Diffamare significa eliminare. Mediaticamente e socialmente.

2 commenti:

Il governo di Berlusconi e' in coma.L'Italia buona si sta svegliando. Grazie Saviano,Santoro,Gabanelli,Fazio,Dandini,Floris: siete i migliori!!!

Spero davvero che l'Italia si desti in fretta...

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...