Google fa gli auguri a Silvio Berlusconi? E' un falso, ma ancora una volta la Rete dimostra il suo potenziale

Un paio di blog "chiusi per traffico". Il buzz in Rete che circola incontrollabile tra Facebook, Twitter e la blogosfera. L'interesse dei quotidiani online...

Il finto "doodle" di Google con gli auguri a Silvio Berlusconi nel giorno del suo compleanno, ha provocato tutto questo.

E' solo un gioco da "geek" o la Rete ha ancora una volta dimostrato tutte le sue potenzialità? Per chi ancora non credesse al potere di Internet (la candidatura al Premio Nobel meriterebbe un discorso a parte) oggi è stato dimostrato che:

- il Web è il mezzo nel quale e dal quale partono la maggior parte delle discussioni e dei "fatti" di cui la gente parla;

- la velocità di Internet è un valore e non una minaccia;

- Internet è il mezzo in cui tutti (ma proprio tutti) hanno pari dignità e possono proporre contenuti. Tanto poi è sempre la community a decretarne il successo o a sancirne l'oblio.

- non esiste un corto circuito tra "notizie vere" e "notizie false". Tutto viene soppesato dalla Rete, digerito e rigurgitato o assimilato. La Rete ha gli anticorpi per scoprire fonti e provenienza delle notizie. Anzi, proprio grazie alla Rete, spesso, si scoprono i "misfatti" della cronaca mondiale.


Per chi vuole saperne di più, qui è spiegata bene tutta la vicenda.

Commenti